cane bolognese

Cane Bolognese

Una razza di cani - di origine italiana - giocosi, affabili e devoti.
Introduzione

Introduzione

Comico e curioso, intelligente e devoto, il Bolognese ama trascorrere del tempo con i padroni. Che si tratti di fare passeggiate, fare commissioni o giocare con i bambini lui è sempre felicemente presente e disponibilie. Conosciuto come il Bichon bolognese – il Bolognese è nato nella città italiana di Bologna, da cui prende il nome.

Eccelle nel persuadere gli esseri umani per ottenere quello che desidera, e può essere difficile da gestire, quindi richiede proprietari pazienti e coerenti.

Descrizione generale

Descrizione generale

I punteggi sotto indicati sono una media, quindi il singolo cane può anche scostarsi significativamente da quanto indicato. Per ulteriori informazioni sulle singole voci della scheda sottostante consulta l’articolo Come scegliere un cane.

  • Adatto a rimanere a casa da solo: 5/5
  • Adatto a chi ha poca esperienza coi cani: 3/5
  • Sensibilità :5/5
  • Capacità di sopportare la solitudine: 2/5
  • Capacità di sopportare il freddo: 2/5
  • Capacità di sopportare il caldo: 3/5
  • Affezione alla famiglia: 5/5
  • Tolleranza coi bambini: 5/5
  • Tolleranza con gli altri cani: 5/5
  • Tolleranza con gli estranei: 5/5
  • Perdita di pelo: 1/5
  • Tendenza a sbavare: 1/5
  • Facilità di toelettatura: 1/5
  • Stato di salute della razza: 5/5
  • Tendenza ad ingrassare: 3/5
  • Taglia: 1/5
  • Facilità all’addestramento: 5/5
  • Intelligenza: 4/5
  • Tendenza a morsicare: 4/5
  • Aggressività verso potenziali prede: 5/5
  • Tendenza ad abbaiare e ad ululare: 4/5
  • Tendenza ad allontanarsi, quando è libero: 1/5
  • Sopportazione della fatica: 3/5
  • Vigore: 3/5
  • Necessità di fare esercizio fisico: 4/5
  • Giocosità: 3/5
Gli standard di questa razza

I relativi standard internazionali

Per chi fosse interessato ad approfondire gli standard del…
Lo Standard della FCI (Fédération cynologique internationale):

Gli standard di alcune altre associazioni cinofile che non aderiscono alla FCI:

Galleria fotografica

Galleria fotografica

Storia

Storia

La razza bolognese è stata sviluppata nel XI e XII secolo a Bologna. Durante il Rinascimento divenne il cane preferito della nobiltà per via della sua bellezza, grazia e fascino.

 Il re Umberto d’Italia diede un bellissimo piccolo bolognese alla principessa José del Belgio per il suo compleanno. Inoltre, nel 1668 Cosimo de Medici inviò otto bolognesi tramite corriere reale e chiese al suo amico colonnello Alamanni in Belgio che questi fossero dati in dono a molte delle famiglie facoltose e influenti di Bruxelles.

Con il passare del tempo e con il passare dei nobili, i bolognesi si quasi si estinsero. Alcuni allevatori europei e l’italiano Gian Franco Giannelli, che amava la razza, la riportarono alla sua popolarità attuale.

Pelo e toelettatura

Pelo e toelettatura

Il cane bolognese ha un  pelo bianco, morbido e soffice come la trama del cotone.

Sparge pochi peli e anche chi soffre lievemente di allergie non dovrebbe essere fortemente colpito.

La toelettatura regolare è necessaria se il bolognese è tenuto in pelo pieno. Per facilitare la manutenzione , molte persone preferiscono tenere il pelo più corto.

Oltre alla pulizia regolare, il bagno occasionale manterrà il Bolognese pulito e il suo aspetto migliore.

Le unghie devono essere tagliate di tanto in tanto con un tagliaunghie o una smerigliatrice per evitare la crescita eccessiva, la spaccatura e la screpolatura.

Le orecchie devono essere controllate regolarmente per evitare un accumulo di cera e detriti, che può provocare un’infezione.

I denti devono essere lavati regolarmente.

Attività fisica

Attività fisica

Ottimi cani da appartamento, a condizione che mantengano un programma di esercizi moderato (anche la chiuso). Per via del carattere calmo e accomodante, è un ottimo cane da compagnia per pensionati e anziani. Le opzioni per l’esercizio potrebbero includere il tempo di gioco nel cortile, preferibilmente recintato o fatto per le passeggiate.

Addestramento

Addestramento

Le razze di cani di piccola taglia, come la bolognese, possono essere inclini alla “sindrome del cane di piccola taglia”. Questo è un comportamento indotto dall’uomo in cui il cane pensa di essere il “capobranco” per gli umani e può portare all’ansia da separazione e alla timidezza.

Coloro che desiderano possedere un bolognese possono acquisire le conoscenze che devono conoscere per prevenire o correggere questo comportamento.

Aspetto

Aspetto

Il cane bolognese è piccolo, robusto e ben costruito. È piuttosto sereno e inattivo e devoto al suo padrone e alla sua famiglia. Possono essere timidi con gli estranei, ma scaldarsi rapidamente se sono adeguatamente socializzati. Tendente all’ansia da separazione, il bolognese non fa bene da solo per lunghi periodi di tempo. Sarebbero inadatti per le persone con un giorno lavorativo 9-5.

Il cibo consigliato

Il cibo consigliato

[template-content-egg-block = offers_list post_id = “”]

Il cane  di razza bolognese dovrebbe essere nutrito con cibo di alta qualità, approvato dal veterinario.

Qualsiasi dieta dovrebbe essere adeguata all’età del cane (cucciolo, adulto o anziano).

Alcuni cani sono soggetti a sovrappeso, quindi osserva il consumo calorico e il livello di peso del tuo cane.

I premi possono essere un aiuto importante nella formazione, ma dare troppi può causare l’obesità.

Acqua fresca e pulita dovrebbe essere disponibile in ogni momento della giornata.

La razza in sintesi

  • Origine: Italia
  • Temperamento: calmo,
  • Caratteristiche:
  • Rapporto con i bambini:
  • Rapporto con altri cani: sì
  • Muta: infrequente
  • Toelettatura: 2-3 volte a settimana
  • Altezza minima: 25 - 30 cm
  • Taglia: piccola
  • Peso: 2.5 - 4 Kg
  • Aspettativa di vita: 12 - 14 anni
  • Tendenza ad abbaiare:
  • Addestrabilità: desideroso di piacere può essere testardo
  • Altri nomi con cui è conosciuto: ichon Bolognese, il cane giocattolo bolognese, il Bologneser, Bolo, il Botoli, il Bottolo
  • Codice FCI: 196
  • Gruppo FCI: GRUPPO 9 - cani da compagnia