Chihuahua-razza

Chihuahua

Affascinante, grazioso e ma anche un po' impertinente: così potremmo descrivere in poche parole un tipico cane della razza dei Chihuahua.
Introduzione

I Chihuahua appartengono ad una razza canina originaria del Messico: più precisamente dallo stato di Chihuahua (anche la capitale di questo stato si chiama Chihuahua), da cui questo loro nome.

  • Sono tra i più piccoli cani al mondo.
  • Hanno una personalità molto forte. 
  • Amano divertirsi ed essere sempre impegnati.
  • Sono veloci, e possono anche competere con cani più grandi nelle prove d’agilità ed in quelle d’obbedienza. 

Per un Chihuahua non c’è nulla di meglio che stare col suo padrone: non è insolito che possa avere un legame stretto con una sola persona. Oltre ad essere un “coinquilino” affettuoso, il Chihuahua è anche un animale intelligente. Se però viene troppo viziato può diventare anche molto esigente.

Dato che si tratta di cagnolini ostinati dal carattere forte e sicuro, però anche un po’ pigri e facilmente “viziabili”, il loro addestramento, più che rigido, dovrebbe essere coerente ed essere accompagnato da premi e da lodi. 

Chi si accinge a “diventare proprietario” di un Chihuahua deve anche tener conto che,

  • si tratta di un cane che è un esploratore nato, curioso ed audace,
  • (essendo piccolo) può infilarsi in luoghi dove altri cuccioli ed altri cani non sarebbero in grado di arrivare,
  • pur essendo coraggioso e sicuro di sé, potrebbe accidentalmente venire ferito dai cani più grandi e più turbolenti,
  • non è opportuno che un Chihuahua stia troppo a contatto coi bambini di età inferiore agli otto anni, semplicemente perché potrebbero fargli del male anche inavvertitamente,
  • è comunque importante che un Chihuahua socializzi coi bambini, con gli adulti e con gli altri animali domestici.

Dato che i Chihuahua sono diffidenti con gli estranei, di loro ci si può fidare come cani da guardia. Però occorre anche imparino ad avere rapporti amichevoli con le persone. 

I Chihuahua “tendono spesso a dimenticare” di essere animali piccoli, e quindi potrebbero contrastare i cani (aggressivi) più grandi: in questi casi, devono essere protetti dal loro padrone.

La personalità di questa razza canina

La personalità di questa razza canina

Abbiamo detto che, essendo vigili e sospettosi di natura, i Chihuahua sono degli eccellenti cani da guardia; che sono animali sensibili; che vivono di affetto e spesso si legano ad una persona sola. Aggiungiamo ora che sono disposti a fare amicizia anche con le “nuove” persone adeguatamente loro presentate: bisogna però aspettarsi che all’inizio siano un po’ riservati. A tal fine occorre socializzarli precocemente: la socializzazione aiuta i cuccioli a diventare cani adulti equilibrati.

I cani di questa razza amano i bambini, però si trovano (e si comportano) meglio coi bambini più tranquilli, e con quelli più grandi (ma anche con gli adulti) che sanno interagire correttamente con loro. Tanto per fare un esempio: questo piccolo cane potrebbe ferirsi saltando dalle mani di un bambino che non sa tenerlo in modo corretto e, se ritiene di essere stato “maltrattato”, non esiterà a difendersi. 

Per queste ragioni,

  • fai in modo che un bambino (piccolo) possa tenere o accarezzare un Chihuahua solamente quando sta seduto sul pavimento; 
  • insegnagli come avvicinarsi a lui e come toccarlo;
  • sorveglia sempre le interazioni tra il cane ed il bambino per evitare che il bimbo gli morda o gli tiri le orecchie o la coda;
  • insegnagli a non avvicinarsi a lui quando dorme, quando mangia, ed a non cercare di portargli via il cibo.

I Chihuahua vanno d’accordo anche con gli altri animali domestici presenti in famiglia, gatti compresi, se a ciò abituati fin da cuccioli.

All’impavido Chihuahua può capitare di abbaiare e di aggredire anche cani molto più grandi di lui, e ciò potrebbe comportare dei problemi.

Su una scala da uno a cinque, si possono così sintetizzare le caratteristiche di un cane di questa razza.

  • Adatto a rimanere a casa da solo: 5/5.
  • Adatto a chi ha poca esperienza coi cani: 4/5.
  • Sensibilità: 5/5.
  • Capacità di sopportare la solitudine: 1/5.
  • Capacità di sopportare il freddo: 1/5.
  • Capacità di sopportare il caldo: 2/5.
  • Affezione alla famiglia: 5/5.
  • Tolleranza coi bambini: 5/5.
  • Tolleranza con gli altri cani: 2/5.
  • Tolleranza con gli estranei: 2/5.
  • Perdita di pelo: 2/5.
  • Tendenza a sbavare: 1/5.
  • Facilità di toelettatura: 5/5.
  • Stato di salute della razza: 2/5.
  • Tendenza ad ingrassare: 3/5.
  • Taglia: 1/5.
  • Facilità all’addestramento: 4/5.
  • Intelligenza: 4/5.
  • Tendenza a morsicare: 3/5.
  • Aggressività verso potenziali prede: 3/5.
  • Tendenza ad abbaiare e ad ululare: 3/5.
  • Tendenza ad allontanarsi, quando è libero: 2/5.
  • Sopportazione della fatica: 3/5.
  • Vigore: 2/5.
  • Necessità di fare esercizio fisico: 1/5.
  • Giocosità: 4/5.

Questi “punteggi” illustrano le caratteristiche tipiche medie dei cani di questa razza, quindi quelle di ogni singolo cane possono anche discostarsene significativamente.

Per ulteriori informazioni al riguardo, puoi consultare l’articolo Come scegliere un cane.

Gli standard

Gli standard di questa razza

Lo standard della FCI (Fédération cynologique internationale),

Gli standard di alcune altre associazioni cinofile che non aderiscono alla FCI:

Galleria fotografica

Galleria fotografica di cani Chihuahua

N02085620_4602
N02085620_4602

N02085620_806
N02085620_806

N02085620_4515
N02085620_4515

N02085620_1152
N02085620_1152

N02085620_9414
N02085620_9414

N02085620_2208
N02085620_2208

N02085620_275
N02085620_275

N02085620_4016
N02085620_4016

N02085620_2693
N02085620_2693

N02085620_3093
N02085620_3093

N02085620_8491
N02085620_8491

N02085620_431
N02085620_431

N02085620_11258
N02085620_11258

N02085620_7738
N02085620_7738

N02085620_2981
N02085620_2981

N02085620_8585
N02085620_8585

N02085620_11818
N02085620_11818

N02085620_4700
N02085620_4700

N02085620_4266
N02085620_4266

N02085620_4998
N02085620_4998

N02085620_575
N02085620_575

Salute e malattie

Salute e malattie di questa razza canina

I Chihuahua non hanno grossi problemi di salute. Ma, come tutti i cani, anche loro possono essere più o meno predisposti a determinate malattie.

Il fatto di acquistare un cucciolo da un allevatore responsabile che, per la riproduzione si avvalga solo di cani fisicamente sani e maturi (di almeno 2 anni o più), che li testi per le malattie genetiche tipiche della razza, servirà certamente ad avere un Chihuahua sano.

Le malattie più frequenti di questa razza canina sono le seguenti:

  • distichiasi (un’anomalia della palpebra che si caratterizza per una doppia fila di ciglia);
  • osteocondrite dissecante (disturbo infiammatorio dell’apparato scheletrico con lesioni e crepe nella cartilagine articolare);
  • osteocondrosi (alterazione del processo di accrescimento cartilagineo ed osseo);
  • cataratta;
  • malformazione di tipo Chiari (CM- malformazione a livello della giunzione cranio-cervicale) e siringomielia (SM- affezione cronica del midollo spinale);
  • alopecia di diluizione del colore (tipica dei cani con manto mutante blu e biondo);
  • distrofia corneale (disturbi progressivi di natura non infiammatoria);
  • criptorchidismo (assenza nella borsa scrotale di uno o di entrambi i testicoli);
  • demodicosi (comunemente nota come rogna rossa);
  • entropion (malattia in cui ruota il margine della palpebra);
  • glaucoma (danno cronico e progressivo del nervo ottico);
  • emofilia B (disturbo della coagulazione);
  • displasia dell’anca (malattia delle ossa che colpisce molti cani);
  • idrocefalia (accumulo di liquido a livello dei ventricoli cerebrali);
  • cheratocongiuntivite sicca (patologia oculare che causa disturbi visivi);
  • displasia della valvola mitrale (una malformazione congenita);
  • distrofia neuroassonale (rara malattia neurodegenerativa);
  • lussazione della rotula (condizione  patologica in cui la rotula non è più in sede);
  • pervietà del dotto arterioso (ondizione patologica congenita del cuore);
  • alopecia o calvizie;
  • atrofia progressiva della retina (displasia Rod-cono) (morte delle cellule che costituiscono la retina);
  • stenosi polmonare (restringimento tratto polmonare);
  • displasia retinica (perdita graduale della vista);
  • spina bifida (malformazione congenita che interessa la colonna vertebrale);
  • eversione della membrana nittitante (rotazione del margine della terza palpebra).
L’alimentazione

L’alimentazione del cane Chihuahua

Un alimento per cani di qualità appropriato alla sua età (cucciolo, adulto o anziano) contiene tutti i nutrienti di cui ha bisogno un cane di questa razza.

Per evitare che il tuo Chihuahua vada in sovrappeso, tieni sotto controllo le calorie che assume ed il suo peso. I “premi alimentari” possono essere utili quando lo si addestra, ma troppi possono renderlo obeso.

Dagli con parsimonia gli avanzi (ma sarebbe meglio di no), soprattutto evita di dargli delle ossa cotte e gli avanzi con elevati contenuti di grassi.

La quantità di cibo raccomandata per un Chihuahua è di 1/4  –  1/2 tazza di cibo secco di alta qualità al giorno.

Quanto poi effettivamente mangi un cane, dipende dalla sua età, dal suo metabolismo e dal suo livello di attività.

Proprio come noi, non tutti i Chihuahua hanno bisogno della stessa quantità di cibo: uno molto attivo ne avrà bisogno di più di uno “teledipendente”. Anche la qualità del cibo che assume può fare la differenza: migliore sarà, più nutrirà il cane e meno dovrai dargliene.

[catlist name=cibo-per-cani numberposts=6 tags=crocchette-per-taglie-piccole]

Prezzi

Prezzi di un cucciolo di cane Chihuahua

Il prezzo di un cucciolo della razza Chihuahua con pedigree, oscilla tra i 1.000 ed i 1.800 euro.

Cura del cane: toelettatura e igiene

La cura del cane: toelettatura e igiene

mantello

I cani della razza dei Chihuahua possono avere un mantello col pelo corto oppure col pelo lungo.

  1. Il mantello dei Chihuahua a pelo corto ha un pelo liscio e lucido che si adagia alla silhouette del corpo, se non per una zona di peli spessi e più lunghi sul collo. I peli sulla testa e sulle orecchie sono più sottili, mentre la sua coda è ben pelosa.
  2. Il mantello dei Chihuahua a pelo lungo ha un pelo morbido che è piatto o leggermente riccio, fine e serico, liscio o leggermente ondulato. Forma delle frange nelle orecchie, sul collo, sulla parte posteriore degli arti, sui piedi e sulla coda.

Indipendentemente da ciò, la colorazione del manto dei Chihuahua può essere,

  • in tinta unita: nero, bianco, fulvo, cioccolato, grigio e argento,
  • tricolore: cioccolato, nero, blu, con un marrone chiaro e bianco, per esempio,
  • tigrato, maculato, merle, e una varietà di altri segni.

Le tonalità di tutti questi colori possono variare dalle tonalità molto chiare a quelle molto scure. Il manto del Chihuahua non necessita di una particolare cura: basta dedicargli pochi minuti alla settimana.

spazzolatura

A seconda della lunghezza del suo pelo, il Chihuahua va spazzolato settimanalmente,

  • con un guanto da toeletta di gomma,
  • con una spazzola con setole naturali corte,
  • oppure con una spazzola a spillo.

Per rimuovere i peli sciolti o morti, occorre invece un pettine antipulci a denti fini.

I Chihuahua perdono piccole quantità di peli tutto l’anno, ma possono perderne più abbondantemente in primavera ed in autunno.

Il sotto-pelo di un Chihuahua a pelo lungo può fuoriuscire sotto forma di piccoli ciuffi. Una regolare spazzolatura regolare servirà a tener sotto controllo lo spargimento del pelo.

igiene e cura del corpo

Manto. Con una regolare spazzolatura, un Chihuahua non dovrebbe aver la necessità di più di un bagno ogni mese o ogni due mesi. Per lavare il Chihuahua utilizza uno shampoo che sia appositamente formulato per i cani, e ciò per non seccare il suo pelo e la sua pelle.

Occhi. Gli occhi del Chihuahua dovrebbero essere limpidi, non avere arrossamenti o secrezioni.

Orecchie. Quando ti accingi a pulire il Chihuahua, esamina le sue orecchie.

Le orecchie dovrebbero avere un buon odore, e non avare troppa cera o sporcizia all’interno. Se senti che hanno un odore o vedi del cerume, puliscile con un batuffolo di cotone, utilizzando un apposito detergente (consigliato dal tuo veterinario). Evita di entrare in profondità, oltre il punto in cui puoi vedere.

Se le sue orecchie sono secche lungo i bordi, strofinaci dell’olio di cocco.

Unghie. Le unghie di un Chihuahua crescono rapidamente. Sono troppo lunghe, se quando cammina quando riesci a sentire che fanno clic sul pavimento. Occorre tenerle corte.

Denti. Come molte razze canine di piccola taglia, anche i Chihuahua possono avere dei problemi ai denti. Lavali almeno due o tre volte alla settimana – meglio ogni giorno – al fine di rimuovergli il tartaro ed i batteri. Inizia quando è ancora cucciolo, così si abituerà.

Pelle, naso, bocca, e piedi. Mentre lo pulisci controlla se, sulla pelle, sui piedi, nel naso, nella bocca (ma anche negli occhi e nelle orecchie), ci sono piaghe, eruzioni cutanee o segni di infezione come arrossamenti, zone doloranti o infiammazioni.

Alcuni Chihuahua sviluppano sotto gli occhi delle “macchie di lacrime”. Per rimuoverle ci sono alcuni prodotti specifici (comunque è meglio se ne parli prima col veterinario).

Occhi. Gli occhi del Chihuahua devono essere limpidi, e non avere arrossamenti o secrezioni. Un attento esame settimanale ti aiuterà ad individuare precocemente eventuali loro problemi.

L’addestramento

L’addestramento

Il Chihuahua è un cagnolino molto sveglio e molto intelligente. È desideroso di compiacere i suoi amici umani, e risponde bene agli addestramenti basati sui metodi “positivi”.

Dato che i Chihuahua possono avere un temperamento un po’ tosto ed indipendente, quando li si addestra occorre una mano ferma, ma anche gentile.

I Chihuahua sembrano essere ben consapevoli di essere degli animali carini, ed imparano presto ad ottenere ciò che vogliono. Per questa ragione,

  • devi far subito valere il fatto che sei tu a comandare,
  • non permettere mai al tuo cucciolo di Chihuahua di fare qualcosa che sarebbe inaccettabile in un cane adulto.

I Chihuahua possono eccellere nelle prove d’obbedienza ed in altri sport cinofili.

La storia di questa razza canina

Non si sa come il primo cane tipo-Chihuahua possa essere arrivato in Messico. Sappiamo che circa mille anni fa, quando i Toltechi (un popolo precolombiano) dominavano in Messico, i loro cani preferiti erano i Techichi, animali grandi e pesanti.

Nel XII secolo gli Aztechi sconfissero i Toltechi e (secondo gli storici) “trasformarono” i Techichi in cani più piccoli e più leggeri. Questi cani erano arrivati a diventare parte integrante della cultura azteca al punto tale che venivano raffigurati nelle decorazioni in pietra degli edifici ed anche nel vasellame.

Alla metà del 1.800 furono trovati molti esemplari di questa razza nello Stato messicano di Chihuahua. Il primo Chihuahua venne registrato nell’AKC nel 1908.

La razza in sintesi

  • Origine: Messico
  • Temperamento: sicuro di se, indipendente, dignitoso,
  • Caratteristiche: sebbene ai Chihuahua piaccia correre e giocare, sono per lo più animali da compagnia e si comportano bene negli appartamenti.
  • Rapporto con i bambini: meglio con i più grandi
  • Rapporto con altri cani: meglio con un supervisore
  • Muta: stagionale
  • Toelettatura: occasionale
  • Altezza minima: 15 - 23 cm
  • Taglia: piccola
  • Peso: 1.4 - 2.7 Kg
  • Aspettativa di vita: 12 - 20 anni
  • Tendenza ad abbaiare: abbaia quando necessario
  • Addestrabilità: indipendente
  • Altri nomi con cui è conosciuto: Chihuahueno
  • Codice FCI: 218
  • Gruppo FCI: GRUPPO 9 - cani da compagnia