terranova

Terranova

I Terranova sono cani dolci, amichevoli e gentili, a cui piace ritagliarsi uno spazio all'interno della famiglia
Amano molto i bambini: secondo alcuni sono dei babysitter nati, proprio come i Bovari del Bernese.
Intro

Introduzione

Come indica il loro nome, come i Labrador Retriever , i cani Terranova sono originari della provincia canadese di Terranova e Labrador: non a caso si tratta di due razze canine intelligenti e con una forte “etica” del lavoro, cordiali, adattabili, versatili e desiderose di piacere all’uomo.

Sono dei cani piuttosto grandi – il loro peso può raggiungere anche i 68 kg – che, per restare in forma, hanno bisogno di fare ogni giorno un’attività fisica all’aperto.

La loro perdita di pelo (muta) è moderata, e si verifica principalmente in primavera ed in autunno. Le persone maniache della pulizia potrebbero non apprezzare,

  • il fatto che il loro lungo e pesante manto “calamita” il fango e la polvere,
  • ed il fatto che i Terranova sono dei cani che sbavano molto.

Per quanto attiene al loro addestramento invece, il Terranova sono degli studenti modello: imparano velocemente e sono in grado di fare molte cose utili all’uomo.

Dato che i cani di questa razza crescono molto velocemente, il loro addestramento dovrebbe iniziare presto. Infatti, gestire un cane Terranova di 60 chili che non dovesse rispondere ai nostri comandi potrebbe poi essere piuttosto difficoltosa.

Tutti i cani sono potenzialmente degli “eroi”: i Terranova in particolare nei salvataggi in acqua dato che sono anche ottimi nuotatori. Sono numerose le storie che ci raccontano di Terranova che hanno salvato naufraghi in mare o bambini dalle acque gelide e profonde di un qualche fiume.

Indipendentemente dal ruolo – come “lavoratore” o semplicemente come compagno – che avrà nella nostra vita un Terranova catturerà senza dubbio il nostro cuore.

Personalità

La personalità di questa razza canina

Il Terranova è noto per il suo carattere dolce e per essere un grande adorabile orsacchiotto. Ama molto i bambini. E’ intelligente e prova un’intima soddisfazione nel compiacerci.

È felice quando si trova con la sua “famiglia umana”. Per queste ragioni non dovrebbe essere lasciato solo a casa per lunghi periodi.

La sua socializzazione. Come per ogni cane, anche col Terranova è auspicabile una precoce socializzazione: è opportuno che venga a contatto con molte persone, con immagini, suoni ed esperienze diverse. Questa fa si che il cucciolo diventi poi un cane “a tutto tondo”.

Il fatto di avere altre persone a casa propria, di portarlo in parchi affollati e nei negozi che accettano i cani, di fargli fare piacevoli passeggiate in modo che incontri altri soggetti, costituiscono tutte esperienze utili a perfezionare le abilità sociali del Terranova.

Terranova, bambini, altri animali

Il Terranova, i bambini e gli altri animali domestici

Bambini. Abbiamo detto che i Terranova sono particolarmente dolci coi bambini. Bisognerebbe tuttavia,

  • supervisionare sempre le interazioni che si vanno formando tra il cani ed bambini piccoli al fine di evitare che questi gli mordano o gli tirino le orecchie e la coda,
  • insegnare ai bambini a come avvicinarsi a loro, come toccarli e come invece non toccarli;
  • insegnare ai bambini a non avvicinarsi a loro mentre mangiano o dormono, e neppure a cercare di portar loro via il cibo.

Un cane per quanto amichevole possa essere, non dovrebbe essere lasciato solo con un bambino senza una sorveglianza.

Altri animali domestici. Quando viene adeguatamente socializzato ed addestrato, il Terranova è un cane “accomodante” e si comporta in modo amichevole anche con gli altri animali domestici, inclusi i gatti ed i piccoli mammiferi.

Su una scala da uno a cinque, possiamo così sintetizzare le caratteristiche di un cane di questa razza.

  • Adatto a rimanere a casa da solo: 1/5.
  • Adatto a chi ha poca esperienza coi cani: 3/5.
  • Sensibilità: 4/5.
  • Capacità di sopportare la solitudine: 1/5.
  • Capacità di sopportare il freddo: 5/5.
  • Capacità di sopportare il caldo: 2/5.
  • Affezione alla famiglia: 5/5.
  • Tolleranza coi bambini: 5/5.
  • Tolleranza con gli altri cani: 4/5.
  • Tolleranza con gli estranei: 4/5.
  • Perdita di pelo: 5/5.
  • Tendenza a sbavare: 5/5.
  • Facilità di toelettatura: 2/5.
  • Stato di salute: 1/5.
  • Tendenza ad ingrassare: 4/5.
  • Taglia: 5/5.
  • Facilità addestramento: 5/5.
  • Intelligenza: 4/5.
  • Tendenza a morsicare: 3/5.
  • Aggressività verso potenziali prede: 4/5.
  • Tendenza ad abbaiare e ad ululare: 4/5.
  • Tendenza ad allontanarsi, quando è libero: 3/5.
  • Sopportazione della fatica: 3/5.
  • Vigore: 1/5.
  • Necessità di fare dell’esercizio fisico: 3/5.
  • Giocosità: 4/5.

Dato che queste valutazioni illustrano le caratteristiche tipiche medie di un cane di questa razza, quelle di ogni singolo cane possono anche scostarsi significativamente da quanto indicato.

Per avere ulteriori informazioni al riguardo rinviamo all’articolo Come scegliere un cane.

Gli standard

Gli standard di questa razza canina

Per chi fosse interessato ad approfondire gli standard del Terranova – (Chien de TerreNeuve -Newfoundland) segnaliamo,

Lo standard della FCI (Fédération cynologique internationale):

Gli standard di alcune altre associazioni cinofile che non aderiscono alla FCI:

Galleria fotografica

Galleria fotografica di cani Terranova

N02111277_7010
N02111277_7010

N02111277_980
N02111277_980

N02111277_3065
N02111277_3065

N02111277_1029
N02111277_1029

N02111277_13670
N02111277_13670

N02111277_14601
N02111277_14601

N02111277_7062
N02111277_7062

N02111277_6213
N02111277_6213

N02111277_6096
N02111277_6096

N02111277_14330
N02111277_14330

N02111277_470
N02111277_470

N02111277_2524
N02111277_2524

N02111277_3827
N02111277_3827

N02111277_3910
N02111277_3910

Salute e malattie

Salute e malattie di questa razza canina

Le malattie più frequenti di questa razza canina sono le seguenti:

  • cataratta (gene  HSF4);
  • cardiomiopatia dilatativa (malattia che colpisce il muscolo cardiaco);
  • ectropion (malattia in cui la palpebra inferiore ruota verso l’esterno);
  • displasia del gomito (alterazione della formazione del gomito);
  • sindrome da cheratopatia da esposizione (esoftalmo, lagoftalmo e / o macroblefarone);
  • displasia dell’anca (sviluppo anomalo dell’articolazione dell’anca);
  • ipotiroidismo (gene TPO – ipotiroidismo grave associato a gozzo);
  • pemfigo foliaceo (malattia autoimmune con erosioni cutanee);
  • displasia retinica (atrofia progressiva della retina);
  • stenosi subaortica (ipertrofia del miocardio);
  • eversione della membrana nittitante (protrusione della ghiandola della terza palpebra);
  • displasia della valvola tricuspide (malformazione congenita);
  • urolitiasi (gene  SLC2A9 – formazione di sedimento nel tratto urinario);
  • difetto del setto ventricolare (malformazione cardiaca).
Alimentazione

L’alimentazione dei Terranova

Il Terranova dovrebbe essere nutrito con cibi per cani di alta qualità preconfezionati, oppure preparati a casa propria sotto la supervisione e l’approvazione del veterinario.

Quale che sia la sua dieta, questa dovrebbe essere comunque adatta all’età del cane (cucciolo, adulto o anziano).

Alcuni cani tendono al sovrappeso, quindi tieni sotto controllo il consumo calorico ed il peso del tuo cane. I “premi alimentari” che gli darai possono servire negli allenamenti, ma troppi potrebbero renderlo obeso.

Questa razza è predisposta alla torsione gastrica, una condizione in cui lo stomaco si dilata e si torce, una condizione pericolosa per la vita del cane stesso. Le cause della torsione gastrica non sono completamente note, ma i veterinari concordano sul fatto che è possibile ridurre le probabilità che accada somministrando ai cani pasti piccoli e frequenti ed evitando che all’ora dei pasti facciano attività fisiche intense.

La quantità giornaliera di cibo consigliata per un cane Terranova adulto è di 4 a 5 tazze di cibo secco di alta qualità al giorno – suddivisa in 2/3 pasti. E’ bene non lasciargli a disposizione il cibo per molto tempo.

Quanto cibo poi ogni cane adulto assuma di norma, dipende dalla sua taglia, dall’età, dalla corporatura, dal metabolismo e dal livello di attività. Non tutti i cani hanno bisogno delle stesse quantità di cibo: uno molto attivo avrà bisogno di maggiori alimenti del cane “teledipendente”.

Sempre a questo riguardo, va detto che anche la qualità dei cibi può fare la differenza: tanto migliore sarà, tanto più servirà a nutrirlo adeguatamente, e conseguentemente dovremo somministragliene di meno.

Cerca di tenere il tuo Terranova in buona forma evitando di nutrirlo più del necessario. Se non sei sicuro se è (o se non è) in sovrappeso,

  • metti le tue mani sulla sua schiena, coi pollici lungo la colonna vertebrale e con le dita aperte verso il basso;
  • a questo punto dovresti essere in grado di sentire le sue costole senza essere costretto a premere forte;
  • se non le puoi sentire, vuol dire il cane ha bisogno di meno cibo e di più esercizio fisico.
Prezzi

Prezzi di un cucciolo di cane Terranova

Il prezzo di un cucciolo Terranova (con pedigree) può variare dai 1.500 ai 2.800 euro.

Se sei interessato ad avere un cane sano, non comprarlo da un allevatore irresponsabile o da un “negozio” di animali.

Rivolgiti ad un allevatore che faccia esaminare i suoi cani da riproduzione in modo da assicurarsi che siano privi di malattie genetiche che potrebbero poi trasmettere ai cuccioli.

Cura del cane

La cura del cane: toelettatura ed igiene

mantello e la sua toelettatura

Il pelo esterno del manto del Terranova è ruvido e lungo, mentre il suo sotto-pelo è morbido e denso. Questo suo spesso mantello necessita di essere pulito regolarmente.

  • Puoi pulirlo da solo, il che richiede tempo.
  • Oppure puoi far ricorso ad un professionista, il che può essere costoso.
  • Il cane va comunque spazzolato regolarmente.

Come tutti i cani dal mantello soffice, anche un Terranova si sporca facilmente: aspettati che il tuo cane abbia spesso:

  • zampe fangose,
  • foglie o sbavature bloccate nel mantello,
  • feci sui quarti posteriori.

Il manto spesso e bello del Terranova necessita,

  • di un’accurata spazzolata almeno una volta alla settimana,
  • di un’accurata toelettatura con una spazzola liscia e con un pettine a denti lunghi che possano rimuove i suoi peli morti prevenendo l’arricciamento su se stessi dei peli.

Questa operazione dovrebbe essere giornaliera durante la stagione della muta, la quale generalmente si verifica due volte l’anno. I Terranova sterilizzati e castrati perdono invece peli tutto l’anno e probabilmente dovranno essere spazzolati più volte alla settimana.

Fagli un bagno ogni uno o due mesi, a seconda delle necessità.

denti

Spazzola i denti del Terranova almeno due o tre volte alla settimana in modo da rimuovere l’accumulo di tartaro ed i batteri che vi si annidano.

unghie

Se il cane non le usura in modo naturale, tagliagli le unghie una volta al mese (all’incirca) al fine di evitargli dolori ed altri problemi. Se le sue unghie fanno clic sul pavimento, vuol dire che sono troppo lunghe.

Attenzione però che le unghie dei cani hanno dei vasi sanguigni, e se le tagli troppo puoi causargli un sanguinamento. Se ti senti a disagio a farlo da solo, chiedi di farlo per te ad un veterinario o al toelettatore.

orecchie

Le sue orecchie dovrebbero essere esaminate settimanalmente per controllare se presentano delle infiammazioni, delle infezioni, o se emanano cattivi odori (cosa che può indicare un’infezione in corso).

Quando gli controlli le orecchie, puliscile con un batuffolo di cotone inumidito con un detergente per orecchie delicato, con pH bilanciato, in modo da prevenire le infezioni. Non inserire nulla nel suo condotto uditivo: basta pulire il suo orecchio esterno.

zampe

Abitua il Terranova ad essere essere maneggiato e spazzolato quando è ancora cucciolo. Maneggia spesso le sue zampe – i cani sono piuttosto restii a farsi toccare le zampe.

bocca

Quando ti prendi cura di lui, guarda anche dentro la sua bocca.

pelle, naso, bocca, occhi

Mentre lo pulisci, controlla se ha delle piaghe, delle eruzioni cutanee, o segni di un’infezione come arrossamenti, sensibilità o infiammazioni sulla pelle, nel naso, nella bocca, negli occhi e sui piedi.

I suoi occhi dovrebbero essere chiari, senza arrossamenti o secrezioni.

Un attento esame settimanale ti aiuterà ad individuare precocemente gli eventuali suoi problemi di salute.

Quando ti prendi cura del Terranova fai in modo che,

  • che si abitui fin da cucciolo a tutte queste operazioni di toelettatura e d’igiene,
  • che queste siano per lui un’esperienza positiva piena di coccole e di premi.

Così facendo renderai più facili le visite dal veterinario e le altre sue manipolazioni quando sarà adulto.

Addestramento

L’addestramento del cane

Un cucciolo di Terranova è estroverso, è intelligente ed è anche curioso. Non è mai timido, ombroso o aggressivo.

Dovrebbe essere addestrato fin da cucciolo, prima che diventi troppo grande: infatti poi sarà più difficile da gestire considerata la sua stazza.

Il cucciolo del Terranova “destinato anche a lavorare in acqua” dovrebbe esservi introdotto con cura già all’età di 4 mesi.

I Terranova ben addestrati diventano dei compagni ideali. Sono desiderosi di compiacerci, e per questa ragione sono generalmente anche facili da addestrare.

Sono anche affettuosi e fiduciosi. Rispondono bene a chi li guida delicatamente, non rispondono bene invece alle correzioni ed ai metodi d’allenamento severi.

Per i cani di questa razza è assolutamente essenziale il contatto quotidiano con le persone.

La storia

La storia di questa razza canina

le sue origini

I Terranova sono originari dall’omonima provincia canadese, dove venivano utilizzati per lavorare a fianco dei pescatori.

Non si hanno però dettagli più precisi sulla genesi di questa razza. Al riguardo ci sono tre teorie che sono difficili da verificare, cosa peraltro comune con la maggior parte delle razze canine.

  1. La prima, è che il Terranova derivi da un incrocio tra un mastino tibetano e l’ormai estinto lupo nero americano: si sarebbe evoluto attraverso gli accoppiamenti di questi due animali.
  2. Secondo un’altra scuola di pensiero, nel 1000 d.C quando i vichinghi arrivarono nel Nuovo Mondo, vi lasciarono i loro cani i quali si sono poi incrociati coi lupi del Canada orientale.
  3. Secondo una terza teoria, il Terranova è il risultato di molte razze europee incrociate intorno al XV e XVI secolo, tra cui i cani da pastore dei Pirenei, i mastini, ed i cani d’acqua portoghesi.

Quello che si sa di certo è che,

  • alla fine del XVIII secolo un botanico inglese, Sir Joseph Banks, aveva acquisto diversi cani Terranova,
  • nel 1775 erano stati menzionati da George Cartwright (ufficiale dell’esercito inglese ed esploratore),
  • alla fine del 1800, un appassionato di cani, lo svizzero Albert Heim, aveva identificato e descritto questa razza di cani.

Quella dei Terranova è una delle razze più amate al mondo.

gli impieghi di questo cane nel tempo

Per molto tempo i pescatori canadesi si sono avvalsi dei Terranova come dei cani da lavoro impareggiabili.

In passato Terranova si guadagnavano da vivere anche portando a riva le reti da pesca e trasportando al mercato il pescato del giorno.

Infatti i cuccioli Terranova sono nuotatori nati. Hanno piedi parzialmente palmati e abbastanza forti da poter salvare un uomo adulto dall’annegamento.

La loro abilità come soccorritori è leggendaria: ciò che rappresentano i San Bernardo per le Alpi, i Terranova lo sono per le gelide acque del Nord Atlantico.

La storia è ricca di episodi riguardanti la loro dedizione all’uomo. Nel 1802, quando Lewis e Clark iniziarono il loro storico viaggio di 8.000 miglia attraverso il continente americano, un Terranova di nome Seaman faceva parte della spedizione con le funzioni di cane da caccia e di cane da guardia: si racconta che una volta aveva salvato vite umane avendo fatto scappare un bufalo che stava caricando il loro campo. Oggi Seaman lo si può trovare raffigurato in diversi monumenti dedicati a Lewis e Clark.

La razza in sintesi

  • Origine: Canada
  • Temperamento: affettuoso, leale, devoto,
  • Caratteristiche: una razza dolce, paziente e moderatamente attiva
  • Rapporto con i bambini: sì
  • Rapporto con altri cani: sì
  • Muta: stagionale
  • Toelettatura: stagionale
  • Altezza minima: 66 - 71 cm
  • Taglia: grande
  • Peso: 45 - 60 Kg
  • Aspettativa di vita: 9 - 10 anni
  • Tendenza ad abbaiare: abbaia quando necessario
  • Addestrabilità: indipendente piacevole
  • Altri nomi con cui è conosciuto: Terre Neuve, Newfoundland
  • Codice FCI: 50
  • Gruppo FCI: GRUPPO 2 - cani di tipo pinscher e schnauzer- molossoidi e cani bovari svizzeri

Fonti e risorse utili

OMIA:  1758  536   1033