black russian terrier

Terrier nero russo

Un lascito della guerra fredda, il Terrier nero russo è stato creato da scienziati dell'esercito sovietico che cercavano il perfetto cane da lavoro. Il risultato è una razza intelligente, calma e potente.

Introduzione

Le dimensioni, l’agilità, il coraggio e l’istinto di questa splendida razza ne fanno un cane da guardia eccezionale che anche ama giocare con i bambini e passare il tempo in compagnia del proprio padrone.

I Terrier neri russi chiedono e prosperano sull’attenzione e sull’affetto umani, e soffrono quando lasciati senza le persone.

Sono cani da lavoro che rispondono meglio all’addestramento costante e costante. Devi rispettarli o non tollereranno il tuo comando.

Senza un lavoro da svolgere e senza un’adeguata formazione iniziale, un Terrier nero russo potrebbe facilmente annoiarsi e diventare irrequieto, il che, viste anche le dimensioni, può diventare un problema.

Sono molto intelligenti, il che significa che possono essere addestrati con facilità, ma anche che sono dei testoni e che necessitano di essere trattati con rispetto e in modo coerente, intelligente. 

I Terrier neri russi eccellono nelle competizioni di agilità, obbedienza, ma anche nella ricerca e nel salvataggio. In Russia venivano utilizzati come cani della polizia. E’ una razza che non necessita di essere addestrata al guinzaglio, poiché seguiranno naturalmente il padrone.

Calmo e silenzioso, il Terrier nero russo tende a stare in disparte dagli estranei, ma non aggressivo o timido nei loro confronti. Ci mettono anche un po’ di tempo ad accettare un nuovo membro nella famiglia, ma una volta che vi si legano diventano subito protettivi nei suoi confronti.

Poiché sono sì intelligenti, ma anche testardi e grandi, non sono una buona scelta per un primo cane. Un’altra loro caratteristica è l’abitudinarietà, anche con le brutte abitudini (salire sul divano, ad esempio) e una volta che acquisiscono certi comportamenti (sbagliati) è difficile correggerli. 

Per quanto riguarda l’addestramento, la loro personalità li rende particolarmente ricettivi ai rinforzi e alle punizioni positive piuttosto che a quelle negative.

Descrizione generale

Personalità

I Black Russian Terrier (BRT) sono calmi, sicuri e coraggiosi. Questi cani hanno un sistema nervoso eccezionalmente stabile e irradiano sicurezza e tranquillità. Allevati dai militari, sono sicuri di sé, leali e distaccati verso coloro che non conoscono. Dotati di un forte istinto protettivo, potrebbero diventare pericolosi senza la loro famosa stabilità emotiva.

Molto intelligenti, i Black Russian Terrier sono cani domestici e hanno bisogno di sentirsi parte della famiglia – non sono adatti alla vita nel cortile. Adorano i bambini di famiglia, con i quali sono anche molto responsabili e protettivi. 

I cuccioli di Black Russian Terrier sono curiosi e giocosi, disposti ad avvicinarsi alle persone e ad essere tenuti da loro.

Come ogni cane, il Black Russian Terrier ha bisogno di stimoli – persone, luoghi, suoni ed esperienze – soprattutto in giovane età. La socializzazione aiuta a far crescere il cucciolo in un cane a tutto tondo.

I punteggi sotto indicati sono una media, quindi il singolo cane può anche scostarsi significativamente da quanto indicato. Per ulteriori informazioni sulle singole voci della scheda sottostante consulta l’articolo Come scegliere un cane.

  • Adatto a rimanere a casa da solo: 3/5
  • Adatto a chi ha poca esperienza coi cani:2/5
  • Sensibilità:4/5
  • Capacità di sopportare la solitudine: 2/5
  • Capacità di sopportare il freddo: 4/5
  • Capacità di sopportare il caldo: 3/5
  • Affezione alla famiglia: 4/5
  • Tolleranza coi bambini: 5/5
  • Tolleranza con gli altri cani: 2/5
  • Tolleranza con gli estranei: 2/5
  • Perdita di pelo: 3/5
  • Tendenza a sbavare: 3/5
  • Facilità di toelettatura: 2/5
  • Stato di salute della razza: 3/5
  • Tendenza ad ingrassare: 3/5
  • Taglia: 5/5
  • Facilità all’addestramento: 4/5
  • Intelligenza: 4/5
  • Tendenza a morsicare: 4/5
  • Aggressività verso potenziali prede: 2/5
  • Tendenza ad abbaiare e ad ululare: 3/5
  • Tendenza ad allontanarsi, quando è libero: 3/5
  • Sopportazione della fatica: 3/5
  • Vigore: 5/5
  • Necessità di fare esercizio fisico: 4/5
  • Giocosità: 5/5

Storia

La razza fu creata dall’esercito russo nel canile “Stella Rossa”, fondato negli anni ’30 dal governo sovietico. Lì, un team di scienziati e allevatori ha lavorato per creare un cane da caccia per l’esercito russo.

Questi cani furono schierati con successo a valichi di frontiera, prigioni remote e installazioni militari. Verso la metà degli anni ’50, quando le chiusure dei gulag dell’era staliniana ridussero il numero di cani necessari, l’esercito iniziò a vendere rifiuti in eccesso agli allevatori e agli espositori.

Nel 1981 il BRT è stato dichiarato ufficialmente una razza dal Ministero dell’agricoltura sovietico, ed è stato ammesso all’Akc Stud Book nel 2004.

Salute

I Black Russian Terrier (BRT) sono generalmente sani, ma come tutte le razze, sono inclini a determinate condizioni di salute.

Ecco alcune condizioni che tu e il tuo veterinario dovreste tenere d’occhio:

Malattie

  • urolitiasi – una condizione in cui i cristalli nelle urine si combinano per formare calcoli, chiamati anche calcoli o uroliti;
  • displasia dell’anca – malformazione dello sviluppo o sublussazione delle articolazioni dell’anca;
  • emofilia B – un disturbo della coagulazione del sangue dovuto alla mancanza di fattore IX della coagulazione;
  • entropion ed ectropion – un rotolamento anomalo della palpebra
  • osteocondrosi – un gruppo di malattie dello sviluppo che provocano una formulazione anormale della cartilagine articolare;
  • polradiculoneurite – una malattia infiammatoria acuta di diversi gruppi di nervi che causa la febbre;
  • osteocondrite dissecante – una forma specifica di infiammazione della cartilagine di alcune articolazioni che causa l’artrite

I relativi standard internazionali

Per chi fosse interessato ad approfondire gli standard del…
Lo Standard della FCI (Fédération cynologique internationale):

Gli standard di alcune altre associazioni cinofile che non aderiscono alla FCI:

Galleria fotografica

Il cibo consigliato

Il Black Russian Terrier dovrebbe mangiare cibo per cani di alta qualità.

Qualsiasi dieta dovrebbe essere adeguata all’età del cane (cucciolo, adulto o anziano).

Alcuni cani sono soggetti a sovrappeso, quindi poni attenzione ad adeguare l’apporto calorico all’attività del cane.  La quantità di cibo raccomandata è di 3 a 4,5 tazze di crocchette al giorno, suddivisi in due pasti.

I premi possono essere un aiuto importante nella formazione, ma dare troppi può causare l’obesità.

Ricorda che quanto mangia il tuo cane dipende dalla sua taglia, età, corporatura, metabolismo e livello di attività. I cani sono individui, proprio come le persone, e non hanno tutti bisogno della stessa quantità di cibo.

La razza in sintesi

  • Origine: Russia
  • Temperamento: intelligente, devoto, dignitoso,
  • Caratteristiche: abbastanza attivo; Un cane calmo, ma chiassoso e atletico in gioco; un ottimo cane delle nevi
  • Rapporto con i bambini: meglio con un supervisore
  • Rapporto con altri cani: meglio con un supervisore
  • Muta:
  • Toelettatura: stagionale
  • Altezza minima: 66 - 76 cm
  • Taglia: grande
  • Peso: 36.3 - 59 Kg
  • Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
  • Tendenza ad abbaiare: abbaia quando necessario
  • Addestrabilità: risponde bene
  • Altri nomi con cui è conosciuto: Tchiorny Terrier, BRT, Russian Black Terrier
  • Codice FCI: 327
  • Gruppo FCI: GRUPPO 2 - cani di tipo pinscher e schnauzer- molossoidi e cani bovari svizzeri